FANDOM


Qualche secondo e già inforcava di nuovo la sua bici.

Il panettiere più vicino, quello dove andava di solito, era ad un paio di minuti da casa sua. Ci arrivò in cinque minuti prendendosela stranamente con calma, forse ancora un po’ sotto l’influenza rilassante dei balconi fioriti della via stretta. Lasciò la bici fuori dal negozio, legata ad un palo con la catena. Superò la tendina di perline rosa e verdi (Dio, come odiava le tende di perline che stavano davanti a certi negozi) ed entrò.

Fu lì che la vide. Una bella ragazza con un cappellino verde, chinata un poco verso il vetro, lo stesso che separava i clienti dalle pagnotte. Rimase ad osservarla per tanto, forse troppo tempo, facendo in modo che lei non si accorgesse dei suoi sguardi neanche troppo furtivi. Ne era alquanto affascinato, ma non sapeva neanche dire il perché.

Meglio ignorarla, non vorrei fare la figura dello stalker o del provolone

Provo a parlarci

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.